La partecipazione è l'anima della democrazia

Democraziamo insieme

La partecipazione è l'anima della democrazia

Democraziamo insieme

L’economia della condivisione e il rafforzamento dei corpi intermedi

 Bisogna rilanciare il dialogo con i corpi intermedi con i rappresentanti dei lavoratori e delle imprese. Un pò scettici sul resto, i ruoli della catena lavorativa devono rimanere distinti e separati e i lavoratori non devono essere esposti alle speculazioni del mercato azionario. Se un lavoratore ha il riconoscimento e la garanzia dei propri diritti, una buona retribuzione, il suo interesse affinché l’azienda produca bene e stia in salute sarà certamente superiore a quella dell’imprenditore stesso. Piuttosto, occorre una maggiore centralità dei problemi del mondo del lavoro (a 360 gradi cioè per l’ingresso nel mondo del lavoro e per la tutela dei lavoratori) nel nostro essere partito.